Programma di fornitura

Funzione di base
Interruttori differenziali
Poli
A 4 poli
Applicazione
Interruttore differenziale per applicazioni domestiche e commerciali
Corrente nominale [In]
25 A
Resistenza nominale al corto circuito [Icn]
6 kA
Corrente nominale differenziale [IΔN]
0,03 A
Sigla
Tipo A
Sgancio
istantaneo S...
Assortimento
HNC
Sensibilità
sensibile a corrente impulsiva
immune ai picchi di corrente
limitatamente resistente alla corrente impulsiva 250 A

Dati tecnici

Elettrico
Tipologie conformi a
IEC/EN 61008
Tensione nominale di impiego [Ue] [Ue]Tensione nominale d'impiego [Ue]
230/400 V AC
Frequenza nominale [f]
50 Hz
Sensibilità
sensibile a corrente impulsiva
Resistenza nominale al corto circuito [Icn]
6 kA
Max. fusibile a monte ammessoCorto circuito [gG/gL]
63 A
Max. fusibile a monte ammessosovraccarico [gG/gL]
25 A
Max. fusibile a monte
25 A gL/gG
Max. fusibile a monte come protezione contro il corto circuitoFusibile a monte
63 A gL
Meccanico
Misura zoccolo apparecchio
80 mm
Larghezza di montaggio
70 (4 unità passo) mm
Spessore materiale sbarra di distribuzione
0.8 - 2 mm
Campo temperatura ambiente ammesso
-25 - +55 °C

Verifiche di progetto secondo IEC/EN 61439

Dati tecnici per verifiche di progetto
Corrente nominale d'impiego per i dati relativi alla dissipazione [In]
25 A
Dissipazione per polo, in funzione della corrente [Pvid]
0 W
Dissipazione dell'apparecchio, in funzione della corrente [Pvid]
3.1 W
Temperatura ambiente di servizio min.
-25 °C
Temperatura ambiente di servizio max.
+55 °C
A partire da 40°C si riduce la corrente ininterrotta max. ammessa di 3% per ogni 1°C
Verifiche di progetto IEC/EN 61439
10.2 Idoneità di materiali e componenti10.2.2 Resistenza alla corrosione
I requisiti della norma di prodotto sono soddisfatti.
10.2 Idoneità di materiali e componenti10.2.3.1 Resistenza dell'involucro al calore
I requisiti della norma di prodotto sono soddisfatti.
10.2 Idoneità di materiali e componenti10.2.3.2 Resistenza dei materiali isolanti a livelli di calore normale
I requisiti della norma di prodotto sono soddisfatti.
10.2 Idoneità di materiali e componenti10.2.3.3 Resistenza dei materiali isolanti a livelli di calore straordinari
I requisiti della norma di prodotto sono soddisfatti.
10.2 Idoneità di materiali e componenti10.2.4 Resistenza all'irradiazione UV
I requisiti della norma di prodotto sono soddisfatti.
10.2 Idoneità di materiali e componenti10.2.5 Sollevamento
Non pertinente dal momento che l'intero quadro elettrico deve essere valutato.
10.2 Idoneità di materiali e componenti10.2.6 Prova d'urto
Non pertinente dal momento che l'intero quadro elettrico deve essere valutato.
10.2 Idoneità di materiali e componenti10.2.7 Diciture
I requisiti della norma di prodotto sono soddisfatti.
10.3 Grado di protezione degli involucri
Non pertinente dal momento che l'intero quadro elettrico deve essere valutato.
10.4 Vie di dispersione aerea e superficiale
I requisiti della norma di prodotto sono soddisfatti.
10.5 Protezione contro scosse elettriche
Non pertinente dal momento che l'intero quadro elettrico deve essere valutato.
10.6 Montaggio incassato di apparecchi
Non pertinente dal momento che l'intero quadro elettrico deve essere valutato.
10.7 Circuiti interni e collegamenti
Rientra nella responsabilità del costruttore del quadro elettrico.
10.8 Collegamenti per conduttori introdotti dall'esterno
Rientra nella responsabilità del costruttore del quadro elettrico.
10.9 Caratteristiche d’isolamento10.9.2 Rigidità dielettrica a frequenza di rete
Rientra nella responsabilità del costruttore del quadro elettrico.
10.9 Caratteristiche d’isolamento10.9.3 Tensione di tenuta a impulso
Rientra nella responsabilità del costruttore del quadro elettrico.
10.9 Caratteristiche d’isolamento10.9.4 Verifica di involucri in materiale isolante
Rientra nella responsabilità del costruttore del quadro elettrico.
10.10 Riscaldamento
Il calcolo del surriscaldamento rientra nella responsabilità del costruttore del quadro elettrico. Eaton fornisce i dati relativi alla dissipazione delle apparecchiature.
10.11 Resistenza al corto circuito
Rientra nella responsabilità del costruttore del quadro elettrico. Rispettare i valori predefiniti delle apparecchiature.
10.12 EMC
Rientra nella responsabilità del costruttore del quadro elettrico. Rispettare i valori predefiniti delle apparecchiature.
10.13 Funzione meccanica
Per l'apparecchio i requisiti sono soddisfatti rispettando le indicazioni delle istruzioni per il montaggio (IL).

Dati tecnici secondo ETIM 8.0

disgiuntori, fusibili, apparecchi per l’installazione in serie/su parete (EG000020) / Interruttore differenziale (EC000003)
Tecnica Di Ar., Elettr., Energia, Tecn. Di Comm., Rete E Proc. Di Conduttura / Impianti Per Installazioni Elettriche Ed Apparecchiature / Interruttore differenziale / Interruttore differenziale (ecl@ss10.0.1-27-14-22-01 [AAB906014])
numero di poli
4
Tensione Nominale
230 V
Corrente Nominale
25 A
corrente di guasto nominale
0.03 A
tensione di isolamento nominale Ui
440 V
resistenza di tensione ad impulso nominale Uimp
4 kV
Tipo di montaggio
Guida DIN
tipo di corrente di guasto
A
tipo selettivo
no
tipo con ritardo breve
no
resistenza a corto circuito (Icw)
6 kA
resistenza a corrente impulsiva
0.25 kA
tipo di tensione di alimentazione
AC
con dispositivo di bloccaggio
frequenza
50 Hz
dispositivi supplementari possibili
grado di protezione (IP)
IP20
Numero moduli DIN
4
profondità di incasso
45 mm
temperatura ambiente durante il funzionamento
-25 - 55 °C
grado di inquinamento
2
sezione conduttore collegabile multifilare
1.5 - 16 mm²
sezione conduttore collegabile unifilare
1.5 - 35 mm²
antideflagrante
no